Definizione di gioco d’azzardo patologico (G.A.P.)

Il disturbo da gioco d’azzardo è definito come un comportamento problematico di gioco d’azzardo, persistente e ricorrente, che causa difficoltà o disagio clinicamente significativi (APA, 2013).

Il Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders DSM-V colloca il Disturbo da Gioco d’azzardo Patologico (Gambling Disorders) nella categoria della Dipendenza, in un apposta sottocategoria Disturbo non correlato ad uso di sostanze.
Il GAP e i disturbi da uso di sostanze condividono, infatti, molte caratteristiche, tanto che i criteri utilizzati per diagnosticarli sono del tutto simili: entrambi presentano tolleranza, craving ed astinenza, oltre ad un rilevante impatto sulla vita personale, familiare, sociale, finanziaria e legale del soggetto.

I criteri diagnostici secondo il DSM-V:

A. Comportamento da gioco d’azzardo problematico ricorrente e persistente che porta a stress o a un peggioramento clinicamente significativo, come indicato dalla presenza nell’individuo di 4 (o più) dei seguenti sintomi per un periodo di almeno 12 mesi:

1. Necessità di giocare una quantità crescente di denaro con lo scopo di raggiungere l’eccitazione desiderata
2. È irritabile o irrequieto quando tenta di ridurre o interrompere il gioco d’azzardo
3. Ha effettuato ripetuti sforzi infruttuosi per controllare, ridurre o interrompere il gioco d’azzardo
4. È spesso preoccupato per il gioco d’azzardo (per esempio, ha pensieri persistenti di rivivere esperienze passate del gioco d’azzardo, di problematiche o di pianificazioni future, pensando come ottenere danaro con cui giocare)
5. Spesso gioca quando si sente in difficoltà (per esempio, assenza di speranza, in colpa, ansioso, depresso)
6. Dopo aver perso soldi al gioco, spesso torna un altro giorno (perdite “inseguite”)
7. Racconta bugie per nascondere il coinvolgimento nel gioco d’azzardo
8. Ha messo a repentaglio o ha perso una relazione significativa, il lavoro, lo studio o una opportunità di carriera a causa del gioco d’azzardo
9. Si basa su altri per cercare denaro per alleviare le disperate situazioni finanziarie causate dal gioco d’azzardo

B. Il comportamento da gioco d’azzardo patologico non è meglio descritto da un episodio
maniacale

Specificare se:

  • Episodico: soddisfa i criteri diagnostici almeno una volta nel tempo, con sintomi di cedimento tra i periodi di disturbo da gioco per diversi mesiù
  • Persistente: presenza di sintomi continui, che soddisfano i criteri diagnostici per molti anni
  • In remissione precoce: dopo che tutti i criteri diagnostici sono stati precedentemente soddisfatti, nessuno dei criteri è stato soddisfatto per almeno 3 mesi ma meno di 12 mesi.
  • In remissione continua: dopo che tutti i criteri diagnostici sono stati precedentemente soddisfatti, nessuno dei criteri è stato soddisfatto durante un periodo di 12 mesi o più

Specificare la gravità:

  • Media: soddisfatti 4-5 criteri
  • Moderata:soddisfatti 6-7 criteri
  • Grave: soddisfatti 8-9 criteri